Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterCheck Our Feed

Chi siamo

IL RUSTICO: la caparbietà, la volontà, la tenacia e la passione

E’ situata nella prima periferia del paese questa gastronomia rinomatissima che è sulla bocca di tutti i gourmet. Infatti nessuno penserebbe che a Cassino, paese del Frusinate, noto più per le vicende storiche legate all’ultima guerra mondiale che ad altro, avrebbe ragione di esistere un negozio di gastronomia così specializzato nell’offerta di prodotti altamente selezionati per bontà, qualità ed in grado di offrire un servizio altamente professionale e di cultura.

Volendo partire dalle origini di questo negozio dobbiamo tornare indietro fino all’anno 1989 quando con molto coraggio Gaetano ed Ornella, due simpaticissime persone che venivano da settori non proprio attinenti, rilevarono una latteria ed iniziarono il cammino.

Certo all’inizio non è stata facile, anzi di errori ne sono stati fatti tanti, ma il mettersi in gioco e l’analisi continua delle scelte faceva crescere negli impavidi sempre più il desiderio di seguire una strada di qualità, e se gli chiediamo oggi come sono arrivati così in alto la prima cosa che ci rispondono quasi in coro è che si sono messi sempre e solo dalla parte del cliente cercando di soddisfare i gusti e chiedendosi: “Io a casa mia mangerei questo prodotto?”, solo quando la risposta era affermativa selezionavano la merce da esporre.

Il continuo chiedersi conferme li ha portati ad acculturarsi su ogni prodotto che entra nel loro esercizio.

Oggi potremmo dire ,senza timore di smentita, che sia Gaetano che Ornella hanno una cultura gastronomica senza eguali e che potrebbero tranquillamente essere docenti del settore, anzi gli chiediamo con riverenza, di trasmettere come già stanno facendo con i loro collaboratori, tutto il loro sapere, sperando che riescano anche a far sentire l’emozione che loro provano ancora oggi nel salutare qualsiasi persona entra nel proprio esercizio.

La caparbietà, la volontà, la tenacia e non ultima la passione, ecco ciò che ha reso possibile la crescita di questa perla di gastronomia, dove fra gli scaffali rigorosamente in marmo racchiusi tra colonne corinzie, troviamo in bella mostra confetture naturali dell’Appennino Modenese fatte a cielo aperto, pasta all’uovo rigorosamente asciugata a pertica, pasta di grano duro delle colline Foggiane trafilata a bronzo in formati tradizionali e speciali, trancini di biscottini toscani all’albicocca e pistacchio fresco, tonno di Tonnara ed altre chicche veramente deliziose.

Quando poi spostiamo la vista sul banco dei salumi e dei formaggi il cuore palpita forte, infatti spaziamo fra formaggi infiltrati al vino rosso, oppure al prosecco di cartizze, sottocenere al tartufo, e per finire, udite udite al muffieno stagionato alla menta peperita. I salumi non sono certo da meno,infatti svettano culatello di Zibello in pezzatura grande, prosciutto di Bassiano stagionato all’aria e Prosciutto di coscia nazionale cotto nell’aceto balsamico stravecchio.

Non si finisce mai in questo paradiso culinario, da pochi anni infatti Gaetano ha ricavato nel retro del negozio una meravigliosa e tecnologica cucina e sotto la sua direzione i suoi collaboratori sfornano ogni giorno piatti della cucina tradizionale locale rivisitata, nonché creazioni nuove di piatti unici e singolari. Per citarne qualcuno pasta e fagioli alle cozze, coniglio disossato all’imperiale timballi di pasta e spezzati di carne stracotti.

Nel tardi pomeriggio poi iniziano ad uscire dalla cucina pizze alle verdure ed altri condimenti ma rimane comunque primaria la creazione delle famosissime “Tielle di Gaeta” che avendo varcati i confini locali per bontà vengono richieste anche da città limitrofe.

Non vogliamo, ma soprattutto non possiamo insegnare niente a Gaetano ed Ornella, ma una preghiera dobbiamo fargliela, continuate così con lo stesso spirito e la stessa volontà, perché così si rimane grandi ed unici come Voi, a noi il piacere di sapere che esiste una gastronomia che ci appagherà sempre lo spirito, l’anima ed il palato. Grazie Ornella e grazie Gaetano.

Elio Testa

[overplace_widget type=”ovp_lista_commenti” ovp_id=”FJ93″]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi