Visit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterCheck Our Feed

La nostra cucina

La nostra cucina

Nel retro del negozio da diversi anni ormai è stata realizzata una piccola ma tecnologica cucina che permette ad un paio di collaboratori di realizzare piatti davvero di un certo spessore. Il tutto avviene però sotto l’attenta supervisione di Gaetano che abbiamo scoperto sempre più esigente e meticoloso nel lavoro. La sua meticolosità è comunque indirizzata a dare sempre un servizio eccellente ai suoi clienti ed in particolar modo a far apprezzare sempre di più l’ottimo risultato svolto dalla cucina.

Si meticoloso Gaetano, tanto da andare lui in prima persona ad approvvigionarsi delle materie prime che occorrono ogni giorno per realizzare quei magnifici piatti che svetteranno poi nel banco di gastronomia. E’ diventato un maestro nel riconoscere le carni migliori, ed al suo macellaio di fiducia chiede sempre i tagli giusti e più appropriati per elaborare una certa pietanza oppure chianina vera per un roast-beef cotto a dovere ma rosso fuoco all’interno, nonché le verdure di stagione che si fa arrivare direttamente dai contadini della zona.

Si la cucina del rustico è questa, piatti della tradizione rivisitati ma anche pietre miliari della Ciociaria rifatte come l’antiche ricette comandano, ed infatti nel periodo primaverile ed autunnale solo al rustico si possono trovare i “ CRISPINI “ una verdura che cresce solo nei campi abbandonati e che solo i contadini che forniscono Gaetano sanno raccogliere nel periodo migliore e quella migliore, la stessa viene poi nella cucina del RUSTICO cucinata a dovere e cioè, senza essere prima bollita, affogata direttamente in padella con aglio peperoncino e udite udite in olio extra vergine di oliva, il solo autorizzato ad entrare nella cucina del rustico.

Dietro prenotazione poi si può avere anche il tipico “ PANEMMOLLO ” una tradizionalissima zuppa di pane che la popolazione antica faceva per utilizzare il pane raffermo, si tagliava a fettine sottili il pane ed a strati alterni veniva irrorato di una zuppa di legumi estivi essiccati con aggiunta dell’osso di prosciutto, cotta rigorosamente nelle tipiche pentole di terracotta su fuoco vivo del camino.

Certo non è solo Gaetano il fautore di tutto questo, anche Ornella la sua compagna di vita e di lavoro è un pilastro principale su cui basa la struttura del “ RUSTICO “ non solo nelle scelte scenografiche del negozio, ma anche in cucina primeggiano piatti delle sue origini venete, che vanno dalla tradizionale polenta bianca a quella di mais giallo, dal baccalà in umido a quello in pastella e presto anche udite udite al nobile baccalà mantecato alla veneziana, che chi come il sottoscritto che scrive ha avuto modo di assaggiare, lo definisce una composizione di profumi ed aromi che solo un gran direttore di orchestra sa mettere insieme. Non è certamente sbagliato definire un gran cucina quella di questa gastronomia, accompagnata anche da pizze di tutti i generi e “ TIELLE “ grandissima qualità

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi